VIVERE IN UNA SORTA DI MEDIOEVO CONTEMPORANEO MI RENDE PERPLESSA!

Le guerre di religione, la diffusione di epidemie, la diminuzione dei commerci, l'aumento della disoccupazione, i cambiamenti climatici .... sono le caratteristiche  del periodo storico chiamato medioevo, ma anche della nostra realtà contemporanea. Alcuni intellettuali hanno giudicato il medioevo negativamente etichettandolo come un periodo oscuro, altri lo hanno riabilitato individuando  in esso i fattori che hanno portato alla nascita dell'età  moderna.
Tornando al medioevo contemporaneo come si possono combattere le piaghe che lo affliggono?
Per contrastare i cambiamenti climatici bisognerebbe contenere l'inquinamento, per combattere la disoccupazione si potrebbero mandare in pensione gli anziani ed assumere i giovani, per evitare le guerre basterebbe non produrre e non vendere le armi ... Se ci sono le guerre è perché c'è chi le vuole, c'è chi le istiga, c'è chi fa fallire gli accordi di pace, i compromessi. Questo stato di guerra continuo è il più grosso ostacolo alla felicità di ogni essere umano sul nostro pianeta.
MA VERAMENTE VOGLIAMO VIVERE NEL MEDIOEVO?
SONO MOLTO PERPLESSA!

Commenti

Post popolari in questo blog

Bilancio del 2018: un anno vissuto insieme a persone a me affini per speranze, per sogni, per creatività, per perplessità sulla vita politica e sociale