sabato 25 giugno 2016

AVERE POCO TEMPO LIBERO MI RENDE PERPLESSA!

Si avvicinano le vacanze estive e, come ogni estate, mi metto a riflettere sull'anno trascorso. Cosa mi è mancato? Il tempo. Sono stata molto impegnata tra il lavoro, i corsi di formazione, quantità industriali di moduli da compilare per procedure burocratiche....
Sono riuscita a ritagliarmi un minimo di tempo libero per coltivare l'hobby della danza, per sgomberarmi la mente dai pensieri per un'ora e mezza, ma a discapito del riposo. Come trascorrerò le ferie estive? Ad aspettare che intorno a ferragosto mi venga comunicato l'ambito territoriale a cui verrò assegnata, dove il primo settembre dovrò prendere servizio. Mentre aspetto voglio dedicarmi alla mia famiglia e al riposo, è questo che desidero per le mie vacanze.
Avere poco tempo libero mi rende perplessa!

lunedì 13 giugno 2016

Le persone che "SE NON FAI SBAGLI E SE FAI SBAGLI" mi rendono perplessa!

Mi è capitato, per fortuna di rado, di incontrare persone incontentabili, che ti chiedono delle cose solo per il gusto di criticarti, per divertimento (forse), per patologia (forse), per altro .... non so. Dopo la loro richiesta se titubi e non li accontenti subito ti accusano di non aver fatto quello che ti hanno chiesto (ovviamente gratis), se fai quello che ti chiedono ti accusano di aver sbagliato.
Un atteggiamento del genere non sarebbe giustificato neanche se ti ricoprissero d'oro, ma se oltretutto neppure ti pagano! Secondo me in realtà non vogliono far nulla, vogliono solamente riempire le loro vuote giornate facendo perdere tempo a chi li circonda. Bisognerebbe essere in grado di riconoscere subito questo genere di fauna, ma non sempre è possibile, sopratutto se inizialmente sono affabili e gentili. Una volta capito con chi si ha a che fare bisogna svignarsela per non farsi rubare tempo prezioso. 
Trutzy.jpg MA CHI CE LO FA FARE! NON FACCIAMOCI INCASTRARE DA QUESTA GENTE!
Le persone che "SE NON FAI SBAGLI E SE FAI SBAGLI" mi rendono perplessa!

sabato 21 maggio 2016

HO VISTO IL TRENO ORIENTEXPRESS! BELLISSIMO MA IL PREZZO DEI BIGLIETTI MI RENDE PERPLESSA!

Alla stazione di Vicenza ho visto l'Oriente Express il treno del famoso romanzo giallo di Aghata Christie.  Incuriosita dalla bellezza del treno mi è venuta voglia di farci un viaggio e sono andata a vedere i prezzi dei biglietti su internet. Purtroppo i prezzi in questione sono proibitivi. Questo viaggio dovrà essere rimandato.

venerdì 15 aprile 2016

COME RISPARMIARE IL 70 % DEL BIGLIETTO DEL TRENO PER RAGGIUNGERE IL LUOGO DI RESIDENZA PER ANDARE A VOTARE AL REFERENDUM

INVECE DI SPENDERE 84 EURO DI BIGLIETTI DEL TRENO NE HO SPESI CIRCA 26 GRAZIE AL REFERENDUM SULLE TRIVELLE: 
coloro che lavorano fuori sede hanno lo sconto del 70% del biglietto del treno per raggiungere il luogo di residenza per andare a votare Sì al referendum. Per usufruire di questo sconto bisogna comprare i biglietti di andata e ritorno presentando la tessera elettorale e il documento  di identità alla biglietteria . Successivamente si devono mostrare entrambi i biglietti al controllore durante il viaggio di ritorno, insieme al timbro sulla tessera elettorale. Purtroppo Trenitalia farà il 70% di sconto anche a coloro che voteranno No.

sabato 9 aprile 2016

LA GATTA CHE VIVE NELLA CASA DI GALILEO GALILEI MI RENDE PERPLESSA!

Questa gatta si chiama Gigi, vive nella casa in cui Galileo Galilei è  vissuto  per 18 anni a Padova (oggi casa privata). Mentre tornavo a casa insieme a Filippo, il mio fidanzato, ci ha fermati per strada e ci ha condotti all'Odeo Cornaro facendoci fare una visita guidata. La guida turistica sostiene che la gatta sia la reincarnazione e di Alvise Cornaro.
La gatta che vive nella casa di Galileo Galilei mi rende perplessa!

domenica 6 marzo 2016

LE DECINE DI COMMENTI RICEVUTI DA CONCORRENTI RIVALI AI FOTOCONTEST MI RENDONO PERPLESSA!

Piccole umane
RINGRAZIO LA REDAZIONE DI FOTOCONTEST PER ESSERE INTERVENUTA A BLOCCARE I COMEMNTI MOLESTI!

Sebbene io non sia una fotografa professionista e non abbia l'attrezzatura necessaria per scattare fotografie, le macchine fotografiche professionali hanno costi proibitivi per il mio portafoglio, mi diverto a partecipare a dei fotocontest sul famoso sito gratuito www.fotocontest.it. Questo concorso permette agli iscritti  ai concorsi di commentare le fotografie dei rivali per cercare di farli perdere o squalificare, facendo finta di volerli consigliare. Ho partecipato senza pretese ad un contest intitolato "Piccole umane" con questa fotografia che a me piace e di cui sono orgogliosa. I miei rivali, animati da spirito di carità perché volevano consigliarmi per il mio bene, hanno cominciato a bersagliarmi di commenti negativi al limite del cyberbullismo tanto che mi sono chiesta se questa pratica possa essere tollerata. Una fotografia che non piace non viene votata, punto, non occorre tormentare l'autore con decine di messaggi. Tra l'altro secondo me questa è una bella foto, perlomeno originale, diversa dalle banalità proposte dai miei rivali. Per chi fosse interessato a leggere le decine di commenti alla mia foto inserisco il link del concorso per leggerli e vedere bene i profili dei miei persecutori, questo è il link :  http://www.fotocontest.it/contest/piccoli-umani/foto/150627/piccole-umane






martedì 9 febbraio 2016

AVERE IDEE MA NON AVERE I MEZZI PER REALIZZARLE MI RENDE PERPLESSA!

Su Indire, un sito collegato al Ministero della Pubblica Istruzione, viene pubblicizzata un'insegnante che utilizza il blog di classe per insegnare. Quando proposi questo metodo nella tesina per l'abilitazione SSIS nel 2009, nessuno dei miei esaminatori la ritenne un'idea degna di nota! Per far conoscere questa mia idea pubblicai la tesina sul blog Rosso fauves! E' brutto avere idee e non avere i mezzi per realizzarle!



ROSSO FAUVES FATICHE DEL 2009: ULTIMA FAUVE: TESI FINALE DI ABILITAZIONE: Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario TESI DI TIROCINIO TITOLO: LA MIA ESPERIENZA DI TIROCINIO NEL LICEO PEDAGOGICO-S...

lunedì 8 febbraio 2016

"It's better to have lived and loved than never to have loved at all."

"It's better to have lived and loved than never to have loved at all." è l'aforisma che ho imparato oggi studiando per la certificazione di inglese B1. Chi non ama non vive pienamente, tutti hanno il diritto di vivere pienamente e quindi di amare. Negare a qualcuno la possibilità di amare ed essere ricambiato equivale a togliergli una parte di vita. Possono 2 persone innamorate che vogliono solo vivere completamente il loro amore nuocere a qualcuno? No, in nessun modo.
C'è un motivo per cui non dovrebbero sposarsi? No se lo vogliono.
Cosa mi rende perplessa? Che tutti: i politici, i giornali, l'opinione pubblica ... siano chiamati a sindacare su come regolare, su come chiamare, su come etichettare il rapporto tra 2 persone che si amano.
Ma se si vogliono sposare saranno affari loro!
Mi posso io impicciare della loro vita privata?
Che una coppia debba sottostare alle decisioni altrui per codificare, denominare, stabilire il proprio legame mi rende perplessa!